Castello Orsini_Montalto di Castro

Una passeggiata nella storia…il centro storico

Piccole piazze, vicoli sovrastati da archi, mura di cinta, lo stesso assetto urbanistico del centro storico evidenziano con particolare suggestione l’origine medioevale.

L’abitato è dominato dal Castello Guglielmi, il cui nucleo più antico è costituito dall’imponente torre quadrangolare. Costruito probabilmente nel XV secolo dagli Orsini, come ricordato dalla lapide posta sulla torre, il castello subì in seguito numerose ristrutturazioni.
Alla fine del XVIII secolo venne rialzato di un piano e nel secolo scorso vennero aggiunte la loggia e la merlatura attuale.
Percorrendo via Vulci si giunge a una porta ricavata nel tratto settentrionale delle mura; da qui si accede alla piazza Felice Guglielmi, su cui prospetta la facciata neoclassica di Santa Croce. L’interno è a navata unica e al di sopra dell’altare, custodito entro una teca in vetro, si conserva un pregevole dipinto, raffigurante “La Madonna della Vittoria”.

Percorrendo via Soldatelli si giunge davanti alla bella facciata settecentesca della chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta. L’edificio mostra sopra il portale di travertino lo stemma di Papa Pio VI Braschi che ne promosse il completo rifacimento nel 1783. L’interno, a unica navata, è decorato con interessanti dipinti della fine del XVIII secolo. In una teca, sulla destra, sono conservate le reliquie di Quirino e Candido, santi patroni di Montalto. In piazza Giacomo Matteotti si trova il Palazzo del Comune. La struttura, sorta in origine come convento francescano, venne successivamente trasformata in fortezza dai Farnese e inglobata nella cinta muraria.

Una passeggiata nella storia…fuori dal centro storico

Fuori del centro storico, in prossimità della via Aurelia, si incontrano le settecentesche fontane delle Tre Cannelle e del Mascherone. Entrambe con lunghe epigrafi sormontate dallo stemma del Comune. Lungo la strada per Marina di Montalto si può notare, sulla sinistra, il complesso monumentale di San Sisto, con chiesa annessa. Costruita dai frati Agostiniani forse nel XIII secolo in seguito fu trasformata prima in lazzaretto e quindi in ospedale.

Una passeggiata nella storia… fuori da Montalto

Nei pressi della foce del Fiora, a marina di Montalto di Castro si trovano un massiccio edificio che fungeva, probabilmente, da magazzino del grano e una torre a pianta quadrata, recentemente restaurata, costruita forse nel XV secolo. Più a sud, in località Punta delle Murelle, affiorano a breve distanza dalla riva le antiche strutture del porto etrusco di Regisvilla.
Percorrendo l’Aurelia, dopo aver superato la frazione di Pescia Romana, si arriva al Palazzo del Chiarone, l’ex dogana pontificia. Munito di circa 90 stanze, con tanto di appartamento papale, stalle e prigione. Nei dintorni del centro abitato è possibile ammirare i settecenteschi Archi di Pontecchio.

Infine, nei pressi del Castello della Badia (Vulci) è conservato il Casale dell’Osteria, pregevole esempio di architettura colonica risalente al tempo della riforma fondiaria.

Dunque, un territorio tutto da vedere!

http://comune.montaltodicastro.vt.it/