La-spada-nella-roccia-Teatro-Lea-Padovani

La Spada nella Roccia

Domenica 11 febbraio 2018 ore 18.00

Artù, portato al castello di Sir Ector ancora in fasce, raggiunge la pubertà. Il tempo stabilito per prendere le redini di Inghilterra. Il vecchio re Uther Pendragon, infatti, sta male ed è prossimo alla fine. Merlino, che ha consegnato il fanciullo ancora in fasce, torna per completare la formazione del futuro re. Il primo passaggio per Artù è affrontare la propria paura.

L’occasione è offerta dall’incontro con una maga malvagia che intrappola il ragazzo con un malefico mantello. Merlino convincerà Artù a superare la propria paura aiutandolo a bloccare la maga. Da qui Merlino seguirà direttamente la crescita del ragazzo offrendo ulteriori stimoli. Attraverso il confronto fisico con il fratellastro Kay, stimolando la capacità riflessiva meditativa con l’esperienza dei pesci. Ed ancora mediante l’incontro con un cavaliere errante Pellinore e la sua chimera: la bestia latrante. Offrendo, tramite gli insegnamenti del gufo Archimede, la fiducia in sé che rende capaci di volare. Alla fine del percorso la morte del re crea l’occasione perché il destino del ragazzo si compia. In occasione di un torneo, che viene indetto alla ricerca del futuro re, si paleserà la leggendaria spada infissa nella roccia.
Il finale della storia è conosciuto, l’unico in grado di estrarre la spada è Artù che viene proclamato re.

La Spada nella Roccia-Lo spettacolo

Lo spettacolo prende lo spunto dai classici del ciclo arturiano e dall’omonima opera di White per una commedia originale e suggestiva. Canzoni e musiche composte per l’occasione arricchiscono il tessuto emotivo e donano vitalità ad un lavoro divertente e adatto a tutte le fasce d’età. Il testo, espresso in un linguaggio semplice ma non scontato e banale,
si alterna a scene di movimento e coreografie avvincenti.

Il lavoro offre l’occasione per parlare di formazione intesa come occasione per sviluppare il re che è in ciascuno di noi. La funzione dei maestri dovrebbe essere quella di sviluppare
le curiosità dei fanciulli al fine di scoprire il loro percorso, e seguirlo.

Un giorno qualunque, un giorno normale, con occhi più attenti diventa speciale. Come ogni seme, portato dal vento, in terra sepolto diventa portento. Il piccolo Artù, come ogni bambino, è un seme caduto con un grande destino.

“Chiunque estrarrà questa spada da questa roccia sarà re” ovvero l’avvincente saga del leggendario Artù, nel suo percorso formativo che da fanciullo lo porterà ad essere un uomo.
Un percorso avventuroso, denso di scoperte, accompagnato e sostenuto da un maestro d’eccezione: il saggio Mago Merlino. Una commedia musicale con atmosfere medievali in ambiente fantastico e armonizzato dalle note della musica dal vivo.

La Spada nella Roccia-Per Info

I biglietti degli spettacoli possono essere acquistati direttamente presso la biglietteria del teatro comunale Lea Padovani.

Telefono: 0766 87.01.15
Indirizzo: Via Aurelia Tarquinia, 58 – 01014 Montalto di Castro (VT)
Apertura biglietteria teatro:
Dal Lunedì al Sabato dalle ore 10:00 alle ore 12:00
Giovedì pomeriggio dalle ore 15:30 alle ore 17:30

Nei giorni dello spettacolo a partire da due ore prima dell’evento.